Italiano English Francaise
Presentazione - Scheda Tecnica - Dettagli - Gallerie Fotografiche - Storia - Il Cantiere
 
  Pietro Micca: 1895  
 

E' la più antica nave commerciale italiana a vapore ancora in classe. La sua propulsione è affidata ad una macchina a vapore a triplice espansione, ed il suo stato di conservazione la rende unica. Batte bandiera italiana ed è iscritta nel Registro del Compartimento Marittimo di Napoli con il numero trentatré. Fino al 1993 ha svolto una regolare attività portuale, facendosi largo tra i moderni rimorchiatori.

E' nato come piroscafo Rimorchiatore d'alto mare nei Cantieri Rennoldson & Son a Southshields, Newcastle (GB), dove è stato varato. Nel 1905 è stato iscritto nel Registro del Compartimento Marittimo di Napoli, come pirorimorchiatore goletta ed in questa città ha trascorso gran parte della sua esistenza.
Il suo mondo di lavoro consiste in navi e marittimi provenienti da paesi anche lontanissimi, i quali portano con sé merci, storie e leggende.

Sul ponte di questo fiero scafo da lavoro, una cima spezzata può significare la fine di una vita, ed un rimorchio non correttamente effettuato porta al repentino capovolgimento del bastimento. Di questi ricordi si nutre la memoria di un rimorchiatore ultracentenario.

Di certo il Pietro Micca non è ancora in pensione. All'inizio del 1996 è stato acquistato dalla "Associazione Amici delle Navi a Vapore G. L. Spinelli" e salvato da sicura demolizione. Dopo essere stato riarmato, si rende ancora oggi protagonista d'attività culturali, didattiche, scientifiche ed ambientali.

Il Pietro Micca è sempre pronto a prendere il mare per guadagnarsi il proprio futuro, testimonianza storica delle tecnologie di un tempo.

   
   
   
   
 
Copyright © 2011 Circolo Nautico TECNOMAR - Tutti i diritti riservati